Export mondiale è ancora in calo

Export mondiale ancora in calo generalizzato secondo i nuovi dati Ico, che confermano il rallentamento dei commerci mondiali conseguente alla pandemia e alla crisi economica che ne è la conseguenza. Ad agosto, le esportazioni sono diminuite del 7,5% a 10,044 milioni di sacchi; il dato cumulato degli ultimi 11 mesi segna invece una flessione del 5,6%.

Andamento negativo per tutte le tipologie. Gli arabica segnano un calo del 6,7%, a 6,35 milioni di sacchi. L’arretramento più marcato viene registrato dagli altri dolci (-10,2%) seguiti dai colombiani dolci (-8,4%) e dai brasiliani naturali (-3,6%). Si accentua anche la frenata dell’export di robusta, in flessione del 9%.

 

 

Gli imbarchi dal Brasile, seppure in calo (-3,3%) rimangono ragguardevoli e raggiungono i 3,257 milioni di sacchi. Volumi inferiori a un anno fa anche per Vietnam (-11,5%) e Colombia (-8%).

Continua a fare eccezione l’Indonesia, che registra anche questo mese un incremento del 3,3%, mentre l’India accusa invece una flessione nell’ordine del -3,7%.