Pubblicità

I fondi di caffè che ogni giorno si producono hanno sempre una seconda vita: sia che vengano destinati a rifiuto domestico a casa, sia che vengano reimpiegati in modo specializzato a seguito di raccolta differenziata a livello di bar ed aziende del settore della ristorazione.

Mentre è facilmente immaginabile come i residui della preparazione della bevanda possano essere riutilizzati in modo proficuo se opportunamente raccolti separatamente in grandi quantità, così come avviene per il settore professionale, più difficile risulta individuare i possibili reimpieghi a casa. Ma i famosi “consigli della nonna” tornano utili anche in questo contesto! Ecco alcuni consigli tratti dalla sapienza popolare!

 

Se siete creativi potete ottenere ottime tinture naturali portando a ebollizione i fondi di caffè, che, dopo decantazione, filtrazione e concentrazione per semplice ebollizione, possono essere impiegate per colorare tessuti o carta… e, perché no, creare veri e propri dipinti!
Anche i graffi presenti su mobili di legno scuro possono essere ritoccati con questo concentrato o in alternativa con una pasta cremosa fatta con i fondi mescolati ad acqua tiepida. Un’altra idea creativa? Il puntaspilli antiruggine: i fondi essiccati sono utili come imbottitura di un puntaspilli fai da te. Il caffè, infatti, evita il formarsi della ruggine.

 

 

I fondi di caffè sono, inoltre, un’ottima risorsa per il giardinaggio e per le pulizie domestiche! Per rimuovere lo sporco ostinato o le incrostazioni, utilizzando una spugnetta umida e dei fondi di caffè, si crea un’ottima “pasta abrasiva detergente” naturale. Se, invece, il problema sono gli insetti, spargere un po’ di fondi di caffè nelle aree interessate è un ottimo rimedio naturale. Inoltre, è risaputo che i fondi di caffè aggiunti al terriccio sono un ottimo nutrimento per le piante, soprattutto per quelle che amano i terreni acidi, come rose, azalee e rododendri.

 

 

I fondi di caffè sono anche ottimi alleati nella cura del nostro corpo. Mescolare i fondi di caffè con dell’olio d’oliva permette di preparare semplicemente uno scrub al caffè per il corpo, che donerà morbidezza e luminosità alla pelle, ma è anche un ottimo rimedio anticellulite.
Anche gli “avanzi” delle saponette possono essere rigenerati preparando del sapone fatto in casa con l’addizione di fondi di caffè.

 

 

Se invece occorre una pasta abrasiva da tenere in officina o in garage, basta aggiungere i fondi al  sapone liquido creando un’efficace pasta lavamani.

Insomma, del caffè -volendo – non si butta via niente