Pubblicità

L’idea alla base di PuroSole è unica al mondo: un caffè tostato con il sole. Non stiamo parlando di un impianto di torrefazione industriale alimentato a energia solare. Qui l’idea è molto più complessa e intrigante. Perché i chicchi vengono direttamente abbrustoliti dai raggi solari. E la tostatura è dunque possibile soltanto in determinate fasce della giornata ed esclusivamente nei giorni di pieno sole.
La torrefazione solare si trova a Roma e può essere visitata, concordando un appuntamento, anche durante le ore di funzionamento.

 

 

Un’idea, una scommessa nate quasi per caso. E tramutate in realtà, dopo tanta sperimentazione e centinaia di prove. La luce viene catturata con centinaia di specchi concentrata sul caffè da tostare. Un sistema di tostatura nato in Italia, brevettato e ancora unico al mondo.
Un pieno di sole
In pochi minuti la luce penetra nel caffè crudo ancora verde, che cambia colore e sprigiona il suo profumo. Il caffè è poi subito raffreddato e messo a riposare. PuroSole non usa altro che il Sole, senza alcuna emissione di anidride carbonica. Quanto di più biologico ed eco-sostenibile si possa immaginare.

 

Il caffè è arabica di alta qualità proveniente da singole piantagioni, certificato e tostato “con il Sole Italiano” come sottolinea con orgoglio l’azienda.
Assaggiarlo però non è impresa facile, la sua produzione è infatti limitata e gli estimatori abituali sono privilegiati nella fornitura. Se l’idea vi incuriosisce potete ordinare il caffè di PuroSole sul sito web, quando disponibile. Esistono anche le capsule compatibili e le cialde.