Consumi o scegli? Altromercato lancia con un nuovo caffè un messaggio forte a tutti i consumatori

Altromercato, la maggiore organizzazione di Commercio Equo e Solidale in Italia e la seconda al mondo, ha avviato una nuova campagna di comunicazione integrata con il lancio di un nuovo prodotto dal valore fortemente simbolico. Si tratta del primo “Caffè Manifesto”, realizzato per far riflettere le persone sul valore e sul potere dei propri acquisti per costruire assieme, consumatori e aziende, un mondo migliore per tutti.

“Consumi o scegli?” è il claim principale della campagna e la domanda che porrà Altromercato ai consumatori, per tutto il mese di ottobre.

Da recenti ricerche è emerso infatti come i consumatori di oggi abbiano molta più consapevolezza della loro capacità di poter orientare il mercato e si aspettino sempre più che le aziende si comportino in modo responsabile e sostenibile, diventando portatrici di un valore che vada al di là del semplice profitto, agendo per il bene di tutti. Proprio per questo Altromercato ha deciso di “parlare” al cuore delle persone utilizzando un linguaggio nuovo, che porti a riconsiderare il valore delle scelte quotidiane.

 

 

“Abbiamo lavorato ad un nuovo linguaggio di comunicazione proprio perché avvertiamo più che mai l’urgenza di chiedere a tutti di prendere una posizione sui temi su cui lavoriamo concretamente da sempre, come lo sfruttamento dei lavoratori, la tutela dell’ambiente, la lotta al caporalato. Vogliamo che le persone si rendano conto della grossa differenza che c’è tra “consumare” e “scegliere” e che Altromercato può veramente dare l’opportunità – tutti i giorni- di fare scelte concrete per creare un futuro più giusto, che porti benefici a tutti gli attori della filiera, dall’origine della produzione fino al momento in cui il consumatore sceglie cosa acquistare.” spiega il Presidente di Altromercato Alessandro Franceschini.

Con la campagna “Consumi o scegli” Altromercato presenta anche il primo “prodotto manifesto”, con una confezione sostenibile perché priva di alluminio che riporta stampata una domanda diretta al consumatore e a chiunque si trovi davanti allo scaffale in quel momento: “Esiste un caffè che non è amaro per chi lavora?”

Un caffè unico per qualità, buono per chi coltiva e per il pianeta, che porta con sé sia la domanda che l’implicita risposta. È un caffè che spinge a scegliere da che parte stare.

 

Si tratta di una miscela 100% biologica di arabica lavata, proveniente da Perù, Nicaragua e Messico, dove viene coltivata in altura.

È un caffè speciale macinato per Moka, il metodo più sostenibile per consumare il caffè, conservato in un soft pack senza alluminio con valvola e conferibile nella plastica. Ha una tazza molto aromatica e fruttata, corpo pieno con un retrogusto persistente e cioccolatoso.

Il caffè diventa quindi il simbolo della campagna – Altromercato ne ha fatte gustare ben 60 milioni di tazzine nell’anno 2019-2020, grazie alle 22 referenze in gamma delle quali oltre il 60% biologiche – perché grazie alla sua commercializzazione cominciò oltre trent’anni fa la storia di Altromercato che oggi, sulla scorta della propria esperienza, può vantare di aver creato una filiera etica del caffè, sostenibile dal punto di vista sociale, ambientale ed economico, poiché costruita secondo i criteri del Commercio Equo e Solidale. È un caffè buono per il pianeta perché coltivato in altura, all’ombra di foreste curate che preservano la biodiversità e attenuano le conseguenze dei cambiamenti climatici.

Altromercato è stata anche la prima azienda in Italia 13 anni fa a proporre per i propri caffè un pack ecologico senza alluminio, smaltibile nella plastica che ha permesso di risparmiare sino ad oggi circa 60mila kg di alluminio e rendendo differenziabili 35 milioni di confezioni di caffè.

Grazie alla sua filiera etica, Altromercato costruisce rapporti diretti e duraturi con i produttori, ai quali riconosce un prezzo concordato e più alto rispetto a quello del mercato tradizionale. Riconosce inoltre un Premio Fair Trade che supporta le cooperative nella realizzazione di progetti per migliorare sia la produttività che la qualità della vita delle comunità locali.

Il “Caffè Manifesto” sarà reperibile nelle Botteghe Altromercato, nei negozi della Grande Distribuzione, sul sito www.altromercato.it e sul minisito dedicato www.sceglidachepartestare.it