Pubblicità

Si spengono i motori dell’ape car di caffè Vergnano che, per qualche giorno, ha rallegrato l’umore dei propri clienti torinesi consegnando loro caffè e brioches a domicilio. «Crediamo da sempre, nella forza delle idee, di chi agisce in trasparenza seguendo i propri sogni e i propri valori; crediamo nella nostra azienda e nel servizio che offriamo ai nostri consumatori — si legge sui canali ufficiali dell’industria di caffè — ma è con amarezza e delusione che dobbiamo annunciarvi che le Autorità del Comune di Torino hanno sospeso oggi il nostro servizio di consegna a domicilio. Lo spirito italiano di innovazione e intraprendenza che ci contraddistingue, dà fastidio a chi preferisce l’immobilismo all’evoluzione».

 

.

.

 

Le dichiarazioni dell’azienda verso l’amministrazione locale sono durissime. «Stiamo aspettando chiarimenti dalle autorità sul motivo preciso di questa posizione, perché ad oggi abbiamo ricevuto solo risposte confuse — continuano — grazie ai nostri consumatori, a chi ci ha scelto e a chi continuerà a sceglierci. Grazie a coloro che credono, come noi, nella forza delle idee e sostengono le imprese italiane. Lasciamo a voi Baristi, nel pieno rispetto delle regole, il compito di portare avanti ciò che noi abbiamo cominciato». Lo stop è arrivato dopo un controllo sulla licenza usata per il servizio dell’ape car Vergnano da parte della polizia municipale che rilevato un’autorizzazione non congrua all’attività svolta. E che, per questo, ha emesso una sanzione per violazione del decreto anti-contagio.