Falsi miti sulla conservazione del caffè

Anche il tema della conservazione del caffè è pieno di “fake news” e noi siamo qui per smascherarle. Moltissimi elementi condizionano la qualità e il sapore del caffè, e bisogna prestare molta attenzione.

Il primo falso mito di cui vi parleremo è la scelta di conservare il caffè in frigorifero o addirittura in freezer. Questo è un modo sbagliato di agire, perché come il caldo è un nemico, lo è allo stesso modo il freddo.

 

 

Lo sbalzo di temperatura quando prendiamo il barattolo, facendolo passare dal frigorifero all’esterno, causerà facilmente la condensa nel barattolo, esponendolo così a una maggiore umidità. Inoltre il freezer smorza gli aromi e soprattutto danneggia i grassi naturali del caffè.

Il secondo falso mito riguarda i “trucchetti” per mantenere la naturale umidità del caffè. Aggiungere un tappo di sughero o una buccia di mela non serve a nulla: questi elementi estranei, infatti, rischiano di contaminare il sapore e velocizzare il processo di irrancidimento del caffè.